• +39 333 777 2464
  • 3337772464
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Immaginazione

Immaginazione, saper guardare e viaggiare con la mente

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Ho provato a scrivere su foglio con un colore piuttosto che con la matita o una penna e sono riuscito a colorare i miei pensieri laddove non c'era più immaginazione ma solo oscurità.
Poi ho provato a guardare attraverso la mente e ho immaginato di navigare in posti sconosciuti dove il mio corpo non potesse arrivare.
È così che ho intrapreso il viaggio più bello che potessi mai fare.

Il viaggio, specialmente nella società occidentale, e' scoprire nuove terre, nuove culture, spostare il proprio corpo in luoghi sconosciuti.
L'essere umano e' sempre eccitato dall'idea di viaggiare, di lasciare anche momentaneamente la propria terra per scoprire come sia fatto il mondo, un desiderio intrinseco che spunterebbe improvvisamente fuori anche nella mente della persona più reclusa a questo mondo.
Tuttavia molte persone, pur avendo visitato ed esplorato gran parte del mondo non e' del tutto soddisfatta, dopotutto le pretese sono sempre maggiori rispetto alla realtà stessa, ma perché accade ciò?
Perché siamo degli esseri eternamente insoddisfatti e questo atteggiamento negativo ci predispone verso un tipo di crescita o un limite?In realtà l'insoddisfazione può essere terribilmente nociva se stimoliamo la nostra mente attraverso azioni diverse che non derivano solo dal muoversi solo fisicamente ma soffermarci e sfruttare le potenzialità del nostro cervello.

La logica ti porta da A a B.L'immaginazione ti porta ovunque. - Albert Einstein

L'importanza e le potenzialità dell'immaginazione

L'immaginazione e' l'arma più potente che l'essere umano possiede in quanto può ridimensionare completamente il concetto di "viaggio".
La noia dei nostri monotoni pensieri ci abbatte, c'imbatte nel sperare in nuove sensazioni, in nuovi luoghi.
Eppure quel che deve mutar non deve essere solo il luogo ma la tua mente. Puoi continuare a passeggiare per la stessa strada di un bosco con lo stesso stato d'animo e notare cespugli, uccelli, alberi e qualche fiore. Poi un giorno ti svegli diverso, inoltrandoti casualmente per medesima strada, in uno stato mentale di quiete, noti cose inusuali, piccoli insetti che si adagiano sui fiori, le molteplici sfumature della corteccia dell'albero e improvvisamente ti proietti un mondo nuovo, come se quella strada in cui passeggi ogni giorno non fosse mai la stessa, come se ti fossi spostato in un altro luogo.
Così la noia scompare e inizi a guardare tutto da un altra prospettiva e stimolare il cuore e la mente.

L'immaginazione, saper guardare nel presente

Molte filosofie orientali riportano l'importanza del "presente" quanto sia rilevante pensare alla realtà di cui siamo circondati, quella realtà che osserviamo attraverso i nostri occhi, distogliendo la mente dalle ossessioni o da ciò che non abbiamo e che vorremo con noi, una persona, un oggetto e chi ne ha più ne metta.
Ma viversi il presente non implica solo sapersi guardare intorno, ma riuscire a plasmare la realtà anche attraverso l'immaginazione.
Provate a chiudere gli occhi in una stanza completamente buia a rilassarvi, oppure anche in spiaggia, in un posto relativamente rilassante per voi, privo di rumori artificiali, oppure anche caotiche dipende dalle vostre abitudini ed esigenze, e provate a ripercorrere il mondo in cui vivete attraverso l'immaginazione.
Immaginatevi all'interno del sottosuolo, mentre esplorate le radici di un albero, provate ad immaginare come può essere il mondo lì sotto e l'interno di un albero, proiettatevi all'interno di esso e pensatevi nelle stesse dimensioni di un insetto e spiate il mondo da quella prospettiva, oppure provate ad esplorare gli abissi del mare, immaginatevi tante forme di vita, il silenzio della totale di quel mondo sottomarino, pensatevi come pesci e provate ad esplorare oceani sconosciuti e vedrete, sarete in grado di compiere il viaggio più bello che abbiate mai potuto fare pur stando inerti.

Lasciatemi viaggiare guardando il mare, lasciatemi navigare senza navi e lasciatemi dipingere celi senza pennelli.
Lasciatemi illuminare dalla notte, dall'oscurità e lasciatemi immaginare mondi lontani dove scorrono mari sconosciuti
dove sulla riva c'è Chopin che suona il pianoforte e le onde danzano insieme alle stelle.
Lasciatemi ascoltare la musica sulla terra per poter immaginare che ci siano altre melodie in altre galassie.
Impercettibili misteri, percettibilmente accanto al mio cuore.

Libertà e azione

All'interno di https://www.libertaeazione.info/digitalsalerno/it/blog/archivio/blog/our-news/liberta-e-azione-working-w-web-community-open-source.html Nello si occupa di Facebook



<

Inviaci un Email

Contattaci qui o nella live per ricevere informazioni e delucidazioni.

NEWS LETTER

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER

TAGS

SCROPRI GLI ARTICOLI CORRELATI AI TAGS PIU' POPOLARI